Non mi svegliate

Credo di essere riuscita a non lasciarmi svegliare mai

mi sono rotolati addosso lustri interi

e io, sagoma di polietilene

bambola d’acqua.

Ma adesso parole e pensieri

corsi e urlati

trattenuti e studiati

hanno preso a sostare e a scavare,

limano e tracciano

vertigini sconosciute

e i cavalli del ricordo

sfilacciati dal tempo e dal freddo

battono alla mia porta

e trovano

nient’altro che un luccicante campo arato.

Annunci