Soledad

La Solitudine si trova

nel Mar Glaciale Artico

e in fondo alle tue parole ruvide

al mio balcone trascurato.

Si conficca nella mia ruota storta

nel mio disordine riposa

sulle mie carte sparse

davanti ad una preghiera di chiarezza

su un tavolino di luce desolato

contempla

il mio lato selvaggio incrostato

il mio corpo congelato

all’ombra di questo rigido schermo,

lucernario impiccato.