Pedazos de mí

Ho ricamato per giorni

fili intrisi di aghi e di carezze

ho ricamato sui gesti di sconosciuti

sulle parole degli amici

sugli sguardi dei passanti

sui brividi della mia pelle

un tessuto di preghiere e ribellione

lacrime imprecise

parole irrisolte,

mentre un urlo costante

riempiva le mie giornate

avanti,  indietro

come il mio stesso respiro.

Non ho saputo

cucirmelo addosso

giubba,  scudo fiammante

non sono andata

immobile sono restata

solo ad un passo da.

Gela, uccide 22enne gelosa e ne fa sparire il cadavere, arrestato marito dopo 27 anni.La Spezia, uccisa con 3 colpi di pistola, l’ex marito scappa e si costituisce dopo 24 ore.Perugia, morta Ilaria Abbate, la donna ferita dall’ex a colpi di pistola.Fiorenzuola, morì dopo caduta dal terzo piano, in cella il fidanzato: “La spinse giù”.Uccide la moglie e scappa, caccia all’uomo nel Reggino. Massacra di botte la convivente: arrestato 24enne.Dramma a Potenza: uccide moglie, due figli e si suicida.Miss picchiata, otto anni al fidanzato.Uccide la moglie per gelosia, arrestato nel Siracusano.Pietra Ligure, uccide la convivente a calci e pugni e tiene il corpo in casa 20 ore.Motta Visconti, il marito: “Ho ucciso moglie e figli, poi sono andato a vedere gli Azzurri”.Borgomanero, uccide la moglie a coltellate e poi si impicca.Uccide la moglie da cui si stava separando. Via Marchese di Villabianca, donna accoltellata, arrestato l’ex fidanzato. Estetista uccisa e data alle fiamme, arrestato l’uomo con cui aveva una relazione. Uccise la moglie investendola con l’auto e dandole fuoco: condannato all’ergastolo. Strangola la moglie e confessa, arrestato ottantaduenne.

Annunci

Assenze

One day baby, we’ll be old
Oh baby, we’ll be old (Asaf Avidan)

Ad un certo punto

quando gli anni corrono davanti a te

e tu non riesci più a starci dentro

tutto cambia

il viso al mattino

il viso in certi giorni

la tua pancia

la tua voglia.

Ad un certo punto

le presenze

anche le più amate

svaporano

e tutta la tua vita ha senso

per quello che è stato

più che per quello che è

e non hai più bisogno.

Ad un certo punto

tutto è desiderio

perché tutto è non avere

è non essere

è non potere

eppure tutto è placido

tutto è stare,

solo un quieto divagare.

Fine giornata

This is a strange affair
My youth has all been wasted and I’m bent and grey with years …
And where are the dreams I dreamed in the days of my youth?They took me to illusion and they promised me the truth … (L. Thompson)   
 

Nonostante tutti gli sforzi a cui sembro credere pure io

la pazienza la tenacia

a volte mi ritrovo a fine giornata rivoltata al contrario

come un albero sradicato dal vento

mostro le vergogne che mantenevo ben affondate nel terreno

radici intime e contorte

invece che rami cosparsi di piccoli boccioli.

Perché nonostante il grigiore persistente e la pioggia

i primi fiori avvistati timidamente a metà gennaio

complice un natale primaverile

sono diventati vistose esplosioni della natura

che mi salutano festose sulla strada tra scuola e casa.

E’ che a volte una ha voglia di rilassarsi

e non pensare più forsennatamente a tutto

a come risolvere tutto

l’ieri e l’altro ieri

l’ora il poco fa

lo spaventoso domani.

Una ha voglia pure di essere stretta

di essere tirata piano per il braccio quando vuole sempre prendere e scappare

con la mente ed il corpo correre

per fare disfare

cercare una soluzione uno spiraglio di luce

dove soluzione e luce non c’è.

Di essere sollevata.

Perché una a volte non ce la fa da sola.

Ma il cielo è un pezzo che non si ricompone più sulla mia testa.

Una a volte si sente un barattolo vuoto

che gocciola in silenzio lentamente impercettibilmente

lacrime cristallizatesi sul bordo.