L’odio

Piovono occhi

lampi di odio

strappano

la vita

un vestito nell’armadio

amore parola pala

rubata

in fondo a nessuna strada

cancellarti

amore che bruci che sfuggi

solo per adorarti.

 

 

Nel corso del violento litigio, di fronte alla volontà della moglie di lasciare la casa portando con sé i figli, l’uomo avrebbe tentato di strangolare la donna. Il figlio, di dieci anni, ha quindi spinto il padre nel tentativo di salvare la madre e l’uomo, lasciata la presa, è scappato via
Era ossessionato da Sara. La considerava una ‘cosa’ sua e non accettava l’idea che lei potesse allacciare una relazione sentimentale con un altro ragazzo…
Il corpo semicarbonizzato di Sara Di Pietrantonio, studentessa romana di 22 anni era stato trovato all’alba di domenica in via della Magliana. Pochi indizi, lei poco più di una ragazzina dalla faccia pulita che viveva non distante dal luogo della sua morte
Uccisa a coltellate dall’ex marito, incapace di accettare la fine della loro storia e accecato dalla gelosia. Michela Noli, 31 anni, è stata trovata senza vita ieri sera in una Citroen Ds parcheggiata in via dell’Isolotto, in una zona isolata lungo l’Arno, alla periferia di Firenze
L’ha picchiata con una catena fino a fratturarle una mascella e procurarle un trauma cranico. Alla vigilia della festa della donna un 38enne ha spedito in ospedale la sua ex fidanzata di 34 anni

 

Annunci

Caricare

 

Non ci sono buone intenzioni nel mondo del fare

ci sono risultati ed analisi da raschiare

ci sono intenzioni da negoziare

inutile correre a spiegare

proibito recriminare.

Difendersi oltre a pensare

le intenzioni e i sogni sono in fondo al mare

tuffati di notte perché serve affogare

testa phonata e velluto sulle scale

mentre senti i tuoi spilli affiorare

accendi  quelle facce che ti vogliono francobollare

noncuranza, buone scarpe e andare

nel mirabile mondo del fare

plastico barocco blaterare

mentre ogni tombino ti urla che tutto va male.

 

Cambia il mondo

 

Siamo su questo mondo per puro caso

e tutto  sembra che funzioni bene

finché  la pallina si inceppa

tra le ruote del tempo si ferma

e i tagliagole filmano la tua fine in un momento

in pasto alle telecamere di tutto il mondo.

Lo chiamo caso

lo chiamo assurdo caso

lo chiamo orribile assurdo caso

e giù silenzio

perché non ne ho di parole

ho solo pensieri gesti e strizzare di occhi

ci sono notizie da leggere e andarsene

ma andare dove

il caso

assurdo orribile meraviglioso tenace caso

ti segue ovunque.

Nulla nulla puoi fare

ci vorrebbe la magia dello schioccare le dita

e far tornare tutto come prima

via il boia

via il tuo sguardo lontano

via quel paesaggio vuoto

via quello stupido universale insensato straparlare.

 

Fine giornata

This is a strange affair
My youth has all been wasted and I’m bent and grey with years …
And where are the dreams I dreamed in the days of my youth?They took me to illusion and they promised me the truth … (L. Thompson)   
 

Nonostante tutti gli sforzi a cui sembro credere pure io

la pazienza la tenacia

a volte mi ritrovo a fine giornata rivoltata al contrario

come un albero sradicato dal vento

mostro le vergogne che mantenevo ben affondate nel terreno

radici intime e contorte

invece che rami cosparsi di piccoli boccioli.

Perché nonostante il grigiore persistente e la pioggia

i primi fiori avvistati timidamente a metà gennaio

complice un natale primaverile

sono diventati vistose esplosioni della natura

che mi salutano festose sulla strada tra scuola e casa.

E’ che a volte una ha voglia di rilassarsi

e non pensare più forsennatamente a tutto

a come risolvere tutto

l’ieri e l’altro ieri

l’ora il poco fa

lo spaventoso domani.

Una ha voglia pure di essere stretta

di essere tirata piano per il braccio quando vuole sempre prendere e scappare

con la mente ed il corpo correre

per fare disfare

cercare una soluzione uno spiraglio di luce

dove soluzione e luce non c’è.

Di essere sollevata.

Perché una a volte non ce la fa da sola.

Ma il cielo è un pezzo che non si ricompone più sulla mia testa.

Una a volte si sente un barattolo vuoto

che gocciola in silenzio lentamente impercettibilmente

lacrime cristallizatesi sul bordo.