Le parole inutili


Lo so che non dovrei prendermela così. Lo so.
Ma io stasera ne voglio parlare.
Oggi è il giorno della scena dei 5 stelle che si tolgono le giacche e le cravatte in Senato, platealmente; di Grillo che chiede, inutilmente, a Napolitano di fare qualcosa, di sciogliere questo Parlamento inutile che sorregge questo Governo inutile, per esempio; dei berlusconiani che urlano come aquile allo scandalo e il Parlamento, grazie al PdL e al PD spaccato, aggettivo ormai consueto, che si sospende per assecondarli. Mentre Bersani, l’altro ieri, Mr fallimento che ha ancora i microfoni e i bersaniani a disposizione, può dire, impunemente, “son mica matto” riferendosi ad uno dei suoi tanti inganni.
I furbi che se la ridono, che pensano di essere simpatici.
Ecco. Mi sembra che lo schifo, da sempre caratterizzante questa avventura cominciata da quei famosi 101, sia diventato vergogna, infamia, onta, oltraggio.
Quando mi trovo davanti a situazioni insopportabilmente dolorose, che non riesco a gestire, da cui non so trovare la via di fuga, provo, con molto sforzo, a contemplarle dall’alto; da lì appaiono meno mie, e soprattutto rivelano in maniera ancora più lampante la loro carica irrazionale, surreale, nonché la mediocrità e la scompostezza dei protagonisti, coloro che tanto si affannano a difendere a tutti i costi il loro piccolo tutto che niente è agli occhi del cielo, che dal canto suo sovrasta silente l’ignominia di ciascuno di questi, tanti, piccoli protagonisti.
Io vorrei che vi ingegnaste. Voi, i dissidenti, gli astenuti e i fuoriusciti, che vi ingegnaste voi che avete questo compito e avete delle teste pensanti, in modo da trovare un modo per dire BASTA.
Trovate il modo di disinnescare questo schifo e soprattutto trovate il modo per denunciarlo con forza. La forza dei fatti e delle parole che denunciano i fatti.
Oggi non si può fare finta di niente, ancora.
È grave, ciò che è successo oggi.
Eppure mi sembra che non lo sia mai abbastanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...