Torno


Tornare a casa col buio

il tramonto ormai passato

la pioggia dietro le spalle o in agguato.

Il jazz serve a questo

ad accompagnarti a casa a ritmo lento

tenendo a bada i risultati elettorali

le morti dai balconi

e quelle dai rami.

Il jazz ti srotola la strada per magia,

un sorriso al benzinaio

e via. 

 

Ad Ercolano: Poi si è cosparso di benzina e si è legato a una corda, uscendo sul balcone per mettersi a cavalcioni sulla ringhiera. Con un accendino si è dato fuoco e la corda alla quale era legato si è spezzata, così il fioraio è caduto sull’asfalto. 

A Brusasco: Il padre l’ha cercato nell’aia dietro casa, dove tengono alcuni animali, e poi nel vicino bosco. E’ lì che lo ha trovato appeso al ramo di un albero: lo ha tirato giù, poi è corso a casa a chiamare i soccorsi.

(Repubblica.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...