Librito


Soltanto coloro che vivono a terra e sognano il mare ammirano le stelle, le aurore, i tramonti. Io ho sempre considerato questi elementi e questi spettacoli come arnesi di lavoro. I viaggi mi hanno incallito alla malinconia. (E. Flaiano – Diario notturno)

Esco dalla libreria nella sua ultima ora di quiete e di lettura con questo libretto in mano

salvacondotto per affrontare una sera dalle ossa rotte

frammento di luce da conservare

come un carcerato

che aspetta la libertà

carezzo un ricordo all’incontrario

una conchiglia tra le dita arricciate nelle tasche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...