Una di queste ore


A uma hora dessas
por onde estará seu pensamento
Terá os pés na terra
ou vento no cabelo?A uma hora dessas
por onde andará seu pensamento
Dará voltas na Terra
ou no estacionamento?
Onde longe Londres Lisboa (A. Calcanhotto)

Trovo che ciò che sta succedendo in questi giorni sia di una gravità inaudita, una volta tanto uso lo stesso aggettivo di Veltroni, “vergognoso”.

E’ vergognoso ciò che l’uomo incredibile e i suoi amici dalla cravatta verde stanno facendo. Quando li vedo lì sugli scranni del Parlamento che parlano urlano e si congratulano con se stessi sghignazzando, penso all’invasione degli ultracorpi; il Paese si è addormentano e gli ha consegnato i propri cervelli.

Vergognoso togliere il diritto alla cura a chi è arrivato qui da lontano non per turismo, il turismo che sporca urla e spalma di cemento, ma per cercare di non morire di fame, non necessariamente, non più di chiunque altro residente, per delinquere. Vergognoso coinvolgere in questa trama fatta di paura e delazione, i medici. E’ un modo di pensare diabolico, è l’unico modo che gli riesce di pensare: fare di tutto per creare sospetto, insicurezza, ipocrisia, vigliaccheria, violenza, guerra, laddove bisognerebbe lavorare per il rispetto e la tolleranza, la pacifica convivenza.

Vergognoso è firmare un decreto per intromettersi in perfetto stile militaresco nelle decisioni dolorose private di una famiglia, trattandola come se fossero degli assassini. Da decenni c’è un’emergenza nazionale legata al sequestro e scempio di territori e persone da parte delle  organizzazioni criminali, eppure non c’è mai stata nessuna premura, nessuna urgenza. Mettersi in cassaforte il sostegno del Vaticano, il voto dei cattolici, ovviamente, val certo un decreto presentato in poche ore sfidando le posizioni del Presidente della Repubblica, è una bella priorità, una bella prova di forza.

Perché forti è proprio quello che devono sentirsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...