Siam giunti, ecco Betlemme


Abbiamo allestito due presepi. Nel primo manca Gesù, perché non può nascere in un mondo che non accoglie. Nel secondo ci sono prostitute e barboni che, come Giuseppe e Maria, cercano un angolo di mondo dove sopravvivere».
Don Zappolini, parroco di Lari (Pisa), Ansa 23 dicembre

Un nuovo periodo natalizio uguale a tutti gli altri

auto in coda e clacson

caos negli iper di tutti i generi

botti strepitosi a mezzanotte.

Nuove statistiche che in due numeri raccontino come siamo

elencando quello che compriamo

saltando le parole e i pensieri che ci sono in mezzo.

Eccoci qui, invischiati ancora in un Natale

che non è mai come vorremmo,

come tutta la vita, del resto.

Cenoni e regali

baci e telefonate.

E freddo e gelo

e neve e vento.

Giornali e tv celebrano queste notizie su cui imbastire colonne di fumo,

i consumi in calo e il cattivo tempo,

e, al solito, non vedono che consumare di meno è un bene

è un’educazione alla sobrietà che è sempre mancata

e che non è ancora abbastanza.

E, al solito, non vedono che c’è gente che dorme per strada

ogni giorno, mica solo a Natale,

e questo freddo, dunque, importa solo ed esclusivamente per questo

perché non c’è notizia più banale della neve a Natale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...