Stop talking


 

Ci sono persone – o situazioni create da persone – che limitano altre persone.

Oltre il dovuto.

Accorgersene è un passo.

Il seguente dovrebbe essere lanciato in aria.

Via.

Non è facile. Si ritiene così normale non sentirsi “liberi”

non tanto nel senso di non avere dei doveri

quelli toccano a ciascuno e bisogna prenderseli

a patto, naturalmente, che siano di propria competenza.

Sentirsi liberi nel senso di esercitare i propri talenti

a pieno

sentirsi in pace con se stessi

e con la domanda muta che viene dal passare ora

qui.

Non si può sempre dimenticare che un motivo ci sarà per cui si è qui

ora.

Basta smettere di parlare di dire di pensare di stare dietro ai casini altrui.

Di chi invischia.

Si sta sciupando il passaggio.

Il sacrificio ha senso quando salva

gli altri e se stessi,

altrimenti, c’è qualcosa che non torna.

Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.

Dice il Vangelo di Matteo a proposito del ruolo di evangelizzazione dei discepoli; essi avevano un compito, qualcuno gliel’aveva dato. E ben preciso.

Staccarsi dal proprio groviglio mentale per fare le cose di ogni giorno con equilibrio e non con i ritmi e la frenesia dettata dagli altri.

Zitti, tutti.

E pure la mia mente che rincorre tutto. Stop.

Nella tradizione buddhista le tecniche per sviluppare la stabilità mentale sono state create e poi sperimentate per duemilacinquecento anni. Queste tecniche affrontano il problema principale della mente, la mancanza di equilibrio.

E’ per questo che sperimentiamo tanta sofferenza nella vita di tutti i giorni. Ci fissiamo sulle cose a cui siamo attaccati, su quelle che vogliamo e non riusciamo a ottenere e su quelle che temiamo di perdere. Ci contorciamo sulle cose che non ci piacciono, su ciò che non volevamo accadesse e sul fatto che non otteniamo ciò che invece vogliamo. 

B. Alan Wallace – Il Buddhismo come atteggiamento mentale
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...