L’ora delle cose


Enhiesto surtidor de sombra y sueño
que acongojas el cielo con tu lanza.
Chorro que a las estrellas casi alcanza
devanado a sí mismo en loco empeño.
Gerardo Diego.

Arriva ad un certo punto quando hai gli occhi fissi da un’altra parte.

L’ora di comprare quel libro lì, occhieggiato svariate volte nel corso degli anni. Poi arriva quella volta che lo guardi e pensi che devi comprarlo immediatamente, perché in quella determinata ora cosmica la tua mente ha deciso che lui e solo lui ti farà felice. Possederlo e starci dentro leggendolo trasformerà te e la tua vita in un luogo meraviglioso.

Arriva ad un certo punto l’ora in cui l’onda placida di amore ti abbandona e tre dozzine di gradi intorno ti pesano sulle spalle e chiudono lo sguardo all’orizzonte.

Gli occhi fissi da un’altra parte. E pure, finita l’ora della complicità e della compagnia, è l’ora di una nota, dolce amara, di solitudine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...